martedì 30 dicembre 2014

La Sposa del Falco di Alexandra J. Forrest

Salve a tutti!
Eccoci con l'ultima recensione del 2014!!
In questi giorni ho terminato una lettura assai piacevole e molto intensa e voglio condividerla con voi!
Come sapete uno dei miei generi preferiti è il romance storico e, grazie alla mia cara Foschia, ho potuto conoscere questo bel romanzo self dalla trama semplice ma anche appassionata!
Sto parlando de “La sposa del Falco” di Alexandra J. Forrest.
Allora…
Le sensazioni che ho provato leggendo questo libro sono molteplici!
In questo libro la fa da padrone la passione: di quella travolgente, che vorresti addirittura rifiutare per paura che possa divorarti. Ma di cui non puoi fare a meno, perché è come l’aria che respiri.
Come nel caso dei protagonisti: Lady Vivien e Sir Rupert, parliamo di loro!
Lei è una giovane vedova, che dagli uomini ha solo subito violenze e soprusi e che adesso vuole solo essere libera. Ma quando il re le impone di sposare il suo fidato sir Rupert, grande condottiero e suo assoluto uomo di fiducia, il mondo della nostra lady cade in mille pezzi. Tutti le parlano bene di Rupert e le dicono che non avrebbe potuto avere marito migliore di lui. Ma la mente di Vivien non vuole sentire ragioni: gli uomini sono tutti uguali, soltanto che Rupert lo nasconde meglio di chiunque altro.
Complice anche un evento che li ha fatti incontrare in maniera non proprio piacevole, la giovane lady farà di tutto per non farsi sottomettere da suo marito.
Ma la cosa bella è che lui non vuole assolutamente farlo! Sir Rupert è un condottiero valoroso e un uomo d’onore. Non vuole fare niente che possa ferirla, anzi praticamente se n’è innamorato al primo sguardo! Ma come fare a farlo capire ad una persona testarda come Vivien.
Questi due personaggi sono l’uno l’opposto dell’altra: Vivien non è come tutte le altre lady. È fiera, indomita, orgogliosa e combattiva! Come dice Rupert “Se fosse nata uomo sarebbe stata un grande soldato”. Rupert invece è riflessivo, intelligente ma la sua natura di soldato gli impedisce di lasciar perdere il suo obbiettivo: conquistare il cuore di sua moglie.
Devo ammettere che Vivien nei primi capitoli mi stava proprio sulle scatole. Posso capire il dolore che subito a causa del primo marito che la picchiava, ma non è una buona ragione per non poter dare un’occasione ad un uomo che sta facendo di tutto per dimostrarle che vuole farla felice ed essere un buon marito.
Rupert invece l’ho amato tanto! Un vero uomo, fiero e combattivo, ma anche rispettoso e con un grande senso dell’onore! Non vuole incatenare Vivien, anzi, vorrebbe conquistarla e riempirla di attenzioni. Ma la nostra lady, col suo caratterino, mette a dura prova la sua pazienza. Ma è un uomo da amare, assolutamente!
E non c’è solo il carattere di lady Vivien a complicare le cose: il nostro sir Rupert ha in casa un’amante, cedutagli in Terrasanta da un ricco arabo per dimostrargli la sua gratitudine: Jamila.
Lei l’ho odiata! Fin dal primo momento cerca di mettersi tra i due giovani sposi, complicando non poco le cose già complicate! Lei vuole Rupert solo per sé, come prima che si sposasse. Un personaggio detestabile ma comunque affascinante.
La cosa bella di questo libro è che, come ho detto, è la passione la protagonista. I due sposi ne sono carichi, non possono e non vogliono combatterla, a parte Vivien ovviamente. Lei è convinta che se si lascerà andare a quello che prova, se permetterà a Rupert di far crollare le barriere che si è costruita per proteggersi, lui la annienterà.
Ma col passare del tempo la nostra lady capirà che non può fare a meno di suo marito, del suo tocco e dei suoi baci. E anche Rupert non può resistere alla bellezza di sua moglie, ma più di ogni altra cosa egli desidera l’amore di Vivien.
E sarà una grande avventura proprio in Terrasanta a far capire ai due sposi che non è solo la passione ad unirli, ma anche un unico e intenso amore.
Insomma, questo libro è una lettura assai piacevole, che sa prenderti e ti coinvolge a pieno. Soprattutto i personaggi, riesci a capire bene le loro emozioni e… A volte li ami e a volte vorresti prenderli a sberle xD
Un romanzo ben scritto, con uno stile fluido e una grande attenzione per i dettagli dell’epoca. Come il rapporto tra moglie e marito, molto diverso da come è oggi…
Provate oggi, mariti, a dire a vostra moglie “Io sono tuo marito, comando io e fai quello che dico”… Vi conviene correre, perché adesso sono calci nel sedere e porta della camera da letto chiusa! xD
Invece ai tempi di questo romanzo era così: le donne erano un gradino sotto gli uomini e questa autrice lo mostra, però lo fa in un modo non eccessivo e che ti fa riflettere su come era la vita per il sesso femminile nei tempi antichi.
Quindi se siete amanti dei romance storici e avete voglia di leggere una storia piacevole, appassionata e coinvolgente, immergetevi in questa: la storia di Lady Vivian e Sir Rupert, che conquisterà i vostri cuori.
Consiglio questo libro?
Direi proprio di sì!

Trama:

L’ha sposato per dovere, ma ora vuole il suo amore...
  
Inghilterra - Terrasanta, XII secolo.
Rimasta vedova in giovane età di un uomo che tutto le poteva dare fuorché l’amore di cui lei aveva bisogno, Lady Vivian ha appena iniziato ad accarezzare il sogno di godersi la riconquistata liberta e la sua ricchezza quando il re le impone un nuovo matrimonio con il più valoroso dei suoi cavalieri, sir Rupert, soprannominato “Il Falco del Deserto” per le eroiche imprese compiute in Terrasanta.
All’inizio, pur non sottraendosi ai suoi doveri coniugali, il rapporto tra i due è tanto burrascoso che sir Rupert l’abbandona e si ritira nel suo castello di Seymore dove ospita la splendida principessa Jamila, donatagli da un emiro arabo.
Ma nel frattempo, nella solitudine della sua tenuta inglese, qualcosa accade nel cuore di Vivian: comincia a rendersi conto che l’avversione che nutriva per Rupert era motivata da ragioni che non riguardavano l’uomo che a sua volta era stato costretto dal re a sposarla.
E il fatto che lui l’abbia sostituita con Jamila scatena in Vivian una tale furia di orgoglio e gelosia che la porterà a inseguirlo dalle brumose terre del nord, fino alle assolate lande desertiche della Palestina dove, nel mezzo di una sanguinosa guerra, fra mille vicissitudini si compirà la trama del destino e Vivian riconquisterà il cuore del suo bel cavaliere.

Edizioni: Self Pubblishig
Ebook: 2.19
Genere: Romance Storico
Autrice: Alexandra J. Forrest
Pagine: 419

Alla prossima recensione, che sarà la prima del 2015!!! =)

1 commento:

  1. Angela Pesce Fassio31 dicembre 2014 10:33

    Ciao, ho appena letto con molto piacere e anche divertita la tua deliziosa recensione. Ti ringrazio per aver dedicato al mio libro questo spazio e spero che mi seguirai ancora durante il prossimo anno: ho un intenso e ricco programma!
    Un grande augurio di Buon 2015 e un abbraccio!
    Angela Pesce alias Alexandra J. Forrest.

    RispondiElimina